LA PORTA MULTIFUNZIONE “TAC

Progetto: Armando Di Maio, Antonio Nardozzi, Giulia Nobili,
Francesco Nolli, Elsa Rizzi, Paola Vignolo

Realizzato da Wood Style

La Porta “TAC” nasce dall’esigenza di trasformare una porta in un letto, in un tavolo o in una serie di “multifunzioni” che solitamente non sono associate all’oggetto.
La porta è per sua natura solo un filtro tra due ambienti, una separazione tra due spazi, un elemento di uso quotidiano a cui non si fa più nemmeno caso in quanto si dà per scontato il suo utilizzo. Sicuramente la porta è stata oggetto di sperimentazione da parte di designer e progettisti che  l’hanno resa elemento di arredo raffinato e ricco nella sua valenza estetica.
A tutto questo però il gruppo “TAC DESIGN” ha pensato di dare un valore aggiunto: è stato studiato l’oggetto di uso quotidiano per definizione “monofunzionale” e si è approdati ad un elemento di sicuro impatto innovativo in quanto al suo interno contiene la capacità di trasformarsi in “altro” ovvero la capacità della “multifunzione”. In questo consiste il sapore innovativo della Porta  “TAC”, versatile e di grande aiuto all’interno di spazi di piccole dimensioni.
Il passaggio da semplice porta a letto-tavolo-tavola da stiro etc. avviene tramite il ribaltamento del pannello centrale della porta stessa a 90°. La sua trasformazione  è semplice e rapida grazie al complesso di meccanismi e cerniere previsti nel suo interno.  
Oltre all’aspetto funzionale della Porta “TAC” in fase progettuale del prodotto si è tenuto conto anche dell’irrinunciabile  valenza estetica dell’oggetto, attraverso il disegno del pannello e la scelta di materiali di alta qualità e pregio; nel modello base la superficie esterna è caratterizzata da una serie di fori  posizionati geometricamente con scopo decorativo che lasciano scorgere i colori delle raffinate stoffe  del materasso ubicato nell’intercapedine della porta.